Archive for Luglio, 2012

Carissimi lettori, buone vacanze

28 Luglio 2012 by Alessandra Vettori

Carissimi, vado un poco in vacanza.
Per ritemprar le forze,
riflettere, meditare,
giocare a scacchi con il Tempo
- senza l’amarezza del Settimo Sigillo -,
anche qualche volta a ritrovare
nell’otium qualche sorriso
che durante l’anno
impegnativo vissuto
ho scordato di far accennare
alle mie labbra.
Torno prestissimo,
a voi, amici,
serene e belle vacanze.
… Poi, se vorrete, riprenderemo più riposati
i nostri discorsi….

Alessandra Vettori

MittelEuropa

28 Luglio 2012 by Alessandra Vettori

Son sicuro che si vorranno accertare
le responsabilità secondo Verità.
D’accordo.
La Gioia però non è soltanto
un sogno, ma una indiscutibile
apparizione.
Secondo me evolveranno
gli Uomini che abitano la vera Europa,
la MittelEuropa intendo,
quella Ideale.
Ecco che lo Spirito dell’Epoca,
forse anche adesso
Spirito dei Tempi
unisce tutti,
stempera le lotte,
salva le contraddizioni.
Dalla Gioia che realizzeranno
con determinazione
gli Uomini
si leveranno
cori di angeli
- sempre più in su, su [...]

Custodisci i tuoi sogni, anima mia

26 Luglio 2012 by Alessandra Vettori

Custodisci i tuoi sogni, anima mia,
sapendo che ogni sogno è un riflesso cangiante
di una pietra preziosa,
i cui colori
nell’architettura minerale
ti spiegano
le trascorse incarnazioni della Terra.

Alessandra Vettori

Le sette porte dell’Anima

26 Luglio 2012 by Alessandra Vettori

Fui condotta dal Custode
in un antro buio e non solo
non si vedeva nulla,
ma anche il nulla faceva paura.
Il Custode mi sorrise e mi infuse fiducia,
come a dire che non dovevo preoccuparmi,
ogni uomo o donna, in quelle circostanze,
reagisce in questo modo: disse.
Mi sorreggeva.
Allora non solo non persi la fiducia,
non solo come il Faust di memoria goethiana
decisi [...]

In una notte di estate

24 Luglio 2012 by Alessandra Vettori

In questa notte d’estate
il suo dito toccava il Firmamento
e aspettava, gioiosa,
il giorno che sarebbe giunto
appresso più vivo del giorno prima:
avrebbe volentieri colorato le sue storie.
Le linee di luce che univano le Stelle
erano state disegnate
da Mano Divina
e per questo
punto dopo punto
venivano fuori, come per incanto;
sicuramente Qualcuno li collegava insieme,
costruiva Figure Inusitate,
drammi tragedie commedie
narrazioni poetiche, elegiache
od epiche, [...]

Temperatura

23 Luglio 2012 by Alessandra Vettori

Ti stai provando la temperatura?
Per dirla con Goethe,
carissimo amico mio,
dovresti essere più cauto nelle tue scelte.

Alessandra Vettori

La scacchiera

23 Luglio 2012 by Alessandra Vettori

Bene, carissimi amici, possiamo
iniziare il nostro gioco, ricordando
le norme da seguire anche se
la creatività - lo sapete- vuole la sua parte.
Movimenti preziosi, questi della Corte Regale,
non pensate che non siano ancor oggi
valenti e di buon uso, come un tempo
lo erano i bei princìpi del Buon Governo.
Bene, fatevi avanti e guerreggiate,
poi la pace instaurate e infine, [...]

A volte mi pare d’essere un cristallo

20 Luglio 2012 by Alessandra Vettori

A volte mi pare d’essere un cristallo
e dall’interno osservo quanto mi circonda:
quel punto mi pare il centro di una sfera,
in quel punto invisibile riappare
tutto il mio Spirito alla periferia….
Lontano, vicino, sopra o sotto,
indietro e in avanti,
come aggrada di fatto all’Universo,
vasto che mi contiene
ma al tempo stesso permette che mi espande.
E’ tutto bello  quassù,
caro il mio [...]

Venne il tempo

16 Luglio 2012 by Alessandra Vettori

Venne il Tempo degli Angeli,
degli Arcangeli e delle Archai,
pochi Uomini giunsero però all’appuntamento.
Pensate fosse una dimenticanza?
Oppure un’azione voluta inconsapevolmente?
(C’è comunque sempre, un Io che guarda)
Mi pare si trattasse di un timore speciale:
non sentirsi a proprio agio,
data la distrazione, intendo dire,
che si era verificata sul pianeta,
in quanto quasi tutti gli esseri umani
erano sì indaffarati,
sembra però lo [...]

Nelle sere d’estate tutto tace verso le una di notte

14 Luglio 2012 by Alessandra Vettori

Nelle sere d’estate tutto tace
verso le una di notte;
solo, senti accanto allo sfiorare
dei fari sulle strade
e a un frenetico movimento di gomme,
senti trasalire le cicale
che da sterpaglie e piante dei giardini
rimarcano vivo il loro suono
come a dire: “noi, ecco, ci siamo ancora”.
Nessun rumore riesce a far zittire
la natura luminosa che dà pneuma
e sostiene gravosa le [...]