Doni

30 Agosto 2011 by Alessandra Vettori

Parlando durante le notti

- mentre il mondo dorme e tace -

con Angeli e Arcangeli,

la conversazione si fa accesa

anche se guidata quietamente;

è  un tenero squillo di trombe

e un Magnificat nasce e

sonorizza tutt’intorno

le menti materiali:

sono gelose…,

me ne sono accorta,

di questo scambio di vedute.

Magnifiche parole

Gioia riempie

e rende limpide le ali

con le quali

queste parole viventi, appunto,

vogliono esprimere le Essenze Primigenie.

Su, sbrigatevi,

soprattutto per voi

sono pronti i doni,

ma li dovreste meritare,

in verità,

senza ricorrere

continuamente

al vocabolo

“umiltà”;

è vero

dovremmo essere umili,

il che vuol dire sentirci appartenenti alla terra,

ma dal Cielo siamo stati originati,

al Cielo torneremo.

E già questo timido pensiero

che andiamo elaborando da più di metà della vita

ci fa inginocchiare e ci fa pregare,

ci fa meditare.

E se il Cielo ci ha fatto doni belli,

non ci rimproverate,

dicendoci che non siamo umili,

perché li abbiamo accettati con gratitudine

e per tantissimi anni li abbiamo difesi,

non facendone mercinomio.

Li abbiamo coltivati con amore

e ci sentiamo grati poiché ce ne serviamo

per costruire un nuovo  linguaggio, il linguaggio

degli ideali

che viene dal Cielo,

sì, lo sappiamo e con voi lo diciamo,

con fatica però, con sacrificio, manteniamo

una tale Verità;

con onore,

con fedeltà,

con amore,

con rispetto,

con gratitudine

somma,

per tutti lavoriamo.

Alessandra Vettori

Condividi : Queste icone linkano i siti di social bookmarking sui quali i lettori possono condividere e trovare nuove pagine web.
  • Digg
  • Sphinn
  • del.icio.us
  • Facebook
  • Mixx
  • Google
  • BlinkList
  • Technorati
  • YahooMyWeb

Leave a Reply

You must be logged in to post a comment.